Privacy Policy Cookie Policy Formarsi in sessuologia ⋆ Antonio Prunas, Dip. di Psicologia, UNIMIB

Formarsi in sessuologia

Formarsi in sessuologia

Spesso mi chiedono quale sia, per un professionista della salute mentale, il giusto modo di formarsi in sessuologia. Il corso di perfezionamento in “Consulenza sessuologica” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca rappresenta un’eccellente opportunità. In questo articolo spiego perchè.

Formazione universitaria in sessuologia

Negli ultimi anni sono aumentate le proposte formative nell’area della sessuologia per i professionisti della salute mentale e delle relazioni di aiuto. 

I corsi tra cui scegliere sono ormai diversi, prevedono un carico di ore molto variabile e sono offerti da enti formativi con una storia più o meno consolidata. In questo breve articolo desidero presentare il Corso di Perfezionamento in Consulenza sessuologica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, attivo dall’anno accademico 2019-2020.

Peculiarità del corso di perfezionamento in sessuologia

Il Corso nasce con l’obiettivo di fornire competenze di base in sessuologia generale e sugli aspetti normali e patologici del comportamento sessuale. Inoltre, molta attenzione viene posta nel dotare i partecipanti degli strumenti relazionali necessari alla conduzione del colloquio di consultazione e alla corretta lettura della domanda sessuologica.

Tre sono le peculiarità del corso che lo rendono unico nel panorama formativo è possibile annoverare:

▶ l’integrazione dei saperi e alla multidisciplinarietà, con il coinvolgimento, nel corpo docente, di professionisti di diversa formazione (psicologica, medica, pedagogica);

▶ l’enfasi su pratiche cliniche e tecniche di assessment basate sull’evidenza;

▶ l’offerta di strumenti per approcciarsi alla sessualità con una prospettiva critica, al di là della lente interpretativa eteronormativa. L’intervento sessuologico con persone LGBTQIA+ rappresenta quindi un’area di attenzione particolare. 

Articolazione del corso 

L’attività didattica si articola come una combinazione di formazione teorica e pratico–applicativa, per un totale di 220 ore di formazione.

Gli incontri si dividono in didattica frontale, lezioni pratiche e laboratori esperienziali, in cui, in modo guidato, i partecipanti verranno accompagnati nell’esplorazione della propria storia personale e dei vissuti che accompagnano la propria sessualità.

Infine, sono previste, nella parte finale del corso, supervisioni di casi clinici presentati direttamente dai partecipanti.

Non da ultimo, si tratta di uno dei pochi corsi di formazione in sessuologia a rilasciare un titolo universitario (corrispondente a 26 CFU).

Per maggiori informazioni è possibile visionare la pagina ufficiale del corso sul sito del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Inoltre è possibile richiedere un colloquio informativo senza impegno con il direttore del corso, scrivendo a questo indirizzo email.

Il bando per l’ammissione all’edizione 2020-2021 è consultabile qui.

Segui la pagina Facebook del corso e iscriviti agli eventi online di presentazione previsti il 4 luglio e il 14 luglio 2020.

 

Aggiungi il tuo commento

it_ITItalian